Fare pubblicità sul profilo Facebook: si può?

Perchè non si può fare pubblicità sul profilo Facebook?

Ho 5000 amici! Posso fare pubblicità sul profilo Facebook? C’è un modo migliore per farti pubblicità sul Re dei Social Media. A medio-lungo termine usare una Pagina è la scelta migliore.

Certo per le attività commerciali e sopratutto quelle che operano a livello locale, l’idea di avere 5000 persone che potenzialmente leggono i loro post promozionali sul proprio profilo può sembrare una buona soluzione pubblicitaria e per di più gratis.

Fare pubblicità sul profilo Facebook: 2 domande che devi porti.

 

  • Facebook stabilisce delle regole o dei limiti in merito a ciò che si può fare sul proprio profilo?
  • Se non le rispetto vado incontro a delle conseguenze?

Si. Ovviamente Facebook ha i suoi “padroni” o come vogliamo chiamarli e hanno quindi il diritto di stabilire delle regole e noi il dovere di rispettarle, visto che usiamo un profilo che però non è del tutto il “nostro”.

Quindi rispondiamo alla prima domanda.

Posso fare pubblicità sul profilo Facebook  o no?

La risposta è no, non puoi fare pubblicità sul tuo profilo Facebook. Le condizioni d’uso che puoi trovare su questa pagina elenca i termini legali che devono essere rispettati e al punto 4 stabiliscono le seguenti regole:

Registrazione e sicurezza dell’account

Gli utenti di Facebook forniscono il proprio nome e le proprie informazioni reali e invitiamo tutti a fare lo stesso. Per quanto riguarda la registrazione e al fine di garantire la sicurezza del proprio account, l’utente si impegna a:

  1. non fornire informazioni personali false su Facebook o creare un account per conto di un’altra persona senza autorizzazione;
  2. non creare più di un account personale;
  3. non creare un altro account senza la nostra autorizzazione, se l’account originale viene disabilitato;
  4. non usare il proprio diario personale principalmente per ottenere profitti commerciali, ma usare piuttosto una Pagina Facebook a tale scopo;
  5. non usare Facebook se non ha compiuto 13 anni;
  6. non usare Facebook se è stato condannato per crimini sessuali;
  7. assicurarsi che le proprie informazioni di contatto siano sempre corrette e aggiornate;
  8. non condividere la propria password (o, nel caso degli sviluppatori, la chiave segreta) né consentire ad altre persone di accedere al proprio account o di eseguire qualsiasi altra azione che potrebbe mettere a rischio la sicurezza del suo account;
  9. non trasferire a terzi il proprio account (compresa qualsiasi Pagina o applicazione di cui è amministratore) senza previa autorizzazione scritta di Facebook.
  10. Se l’utente seleziona un nome utente o un identificatore analogo per il proprio account o la propria Pagina, ci riserviamo il diritto di rimuoverlo o reclamarlo, se appropriato (ad esempio, se il proprietario di un marchio si lamenta del fatto che un nome utente non è in relazione diretta con il nome reale dell’utente).
Come puoi notare al punto 4.4 la condizione d’uso prevede che non si può usare il profilo Facebook per promuovere la propria attività commerciale, qualunque essa sia.A quale conseguenze vado incontro se voglio lo stesso fare pubblicità sul profilo Facebook?

Questa domanda mi sembra lecita, anche perché se dai uno sguardo ai vari profili Facebook avrai notato anche tu che ce ne sono veramente tantissimi che sono pieni di promozioni pubblicitarie. Alcuni addirittura aprono un profilo Facebook con il nome della loro attività commerciale e quindi il ragionamento che mi verrebbe di fare è questo: perché non fare pubblicità sul profilo Facebook quando la maggioranza lo fa e sembra che non gli succeda nulla?

Devi sapere che Facebook fa dei controlli a campione o dietro segnalazione. Il punto è che finché Facebook non se ne accorge tutto fila liscio, ma nel momento in cui incappi in un controllo, le conseguenze possono essere queste:

  • Nel migliore dei casi il tuo account potrebbe essere trasformato in una pagina Facebook.
  • Nel peggiore dei casi il tuo account potrebbe essere bloccato.

Ora immagina di aver investito molto lavoro nel prendere contatto con molti “amici” su Facebook magari per anni, molti post condivisi e dal giorno all’indomani ti ritrovi con il profilo o bloccato o trasformato in una pagina.

Sai che significa questo?

  • Che hai buttato via forse anni di lavoro. Dovrai forse cancellare tutto e ricominciare da capo se ti hanno bloccato l’account.
  • Se invece ti ritrovi il profilo trasformato in una pagina significa che non potrai più chiedere amicizia a nessuno, mandare messaggi privati, far parte di qualche gruppo o crearne uno etc.

 

Rispettare le regole stabilite da Facebook è sempre la scelta migliore, scopri perché

Prima di proseguire voglio farti riflettere su una cosa. Prendo come esempio un centro estetico. Immagina che nel tuo centro ci sia una stanza grandissima e non utilizzata. Tu decidi di abbellirla e renderla disponibile come “spazio sociale” per tutti. Lo scopo per cui la metti a disposizione è la “socializzazione” e quindi chi viene può farsi la chiacchierata, incontrare vecchi amici, prendersi un caffè etc il tutto gratis e senza obbligo di acquistare un servizio da te.

Ovviamente la tua disponibilità potrebbe ripagarti perché nel momento in cui uno si trova in questo ambiente così strettamente legato al tuo centro, potrebbe anche richiederti i tuoi servizi.

Ora immagina che alcune persone, usano in maniera regolare lo spazio che tu gli offri gratis e vengano con il preciso scopo di pubblicizzare i loro servizi. Lo fanno regolarmente tutti i giorni in maniera piuttosto massiccia, invadono il tuo ambiente con la loro pubblicità e….non si fermano mai ad usufruire dei tuoi servizi. Quindi non hai nessun ritorno economico da queste persone che sfruttano invece l’ambiente che tu hai gentilmente concesso loro. Non ti sentiresti sfruttata? Anche perché lo scopo per cui hai creato quello spazio era la “socializzazione”.

Molto probabilmente stabiliresti delle regole (e hai ragione) in merito all’uso che si può fare nell’ambiente che tu hai messo ha disposizione di tutti, ma di cui sei il legittimo/a proprietario/a.

Quale è lo scopo del profilo Facebook?

Lo scopo per cui esiste Facebook con i suoi profili è la “socializzazione” e infatti si chiama “Social Network”. Con un profilo Facebook puoi rintracciare vecchi amici, farne di nuovi, condividere la quotidianità della tua vita, le foto, le gioie e anche i dolori. Questo è l’uso che Facebook ti consente di fare sul tuo profilo ma non quello pubblicitario e tanto meno si può creare un profilo Facebook con il nome della propria attività commerciale.

Ma perché esiste questo limite e non si può fare pubblicità sul profilo Facebook?

Perché Facebook per quanto riguarda i profili a scopo pubblicitario ha riservato uno strumento specifico: le Pagine Facebook che possono rappresentare un’ attività commerciale o azienda locale e altre tipologie di servizio.

Nel rispetto delle regole Facebook, questo è lo strumento migliore per far conoscere il proprio marchio o la propria azienda per diversi motivi di cui parlerò nel prossimo articolo.

Ti mostrerò le differenze fra il profilo e la pagina. Capirai che fare pubblicità sul profilo Facebook ti pone dei limiti notevoli non solo perché vai contro le regole stabilite con le possibili conseguenze, ma anche perché non puoi fare tutto ciò che invece una Pagina Facebook ti consente di fare, proprio perché è nata con uno scopo diverso che non è quello di “socializzare”, ma proprio quello di “pubblicizzare”.

Inoltre ti ricordo che non essendo il proprietario di Facebook è limitante puntare la tua strategia di marketing on line solo su questo social. Ti svegli una mattina e magari ti hanno cambiato le regole. Se vuoi uno strumento dove puoi fare tutto ciò che desideri perché ne sei l’unico e legittimo proprietario devi iniziare a pensare a creare un blog.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *